Per visualizzare questo contenuto devi accettare di utilizzare i cookie.

MyDigitalia
il digitale usato seriamente

programmi da ufficio

programmi da ufficio

videoscrittura da sogno:

il word-processor che non c'è

... aspettando qualcosa che ancora non c'é

L'ideale per la videoscrittura sarebbe un utilizzo vero, e non finto, come fanno sia Microsoft sia OpenOffice, del formato XML: anche il formato OpenDocument dice di usare XML, ma se provate ad aprire il codice sorgente per vedere che razza di XML è mai, c'è solo da mettersi le mani nei capelli.

Quello che le Software Houses non vogliono capire è che il motivo che dovrebbe spingere un utente a comprare (/usare) il loro prodotto è la confortevolezza nell'uso di un programma, non il tipo di formato, più (come per Microsoft) o meno (come per la Sun) proprietario.

Il formato, quindi il prodotto finale, dovrebbe essere non proprietario ma standard, cioè XML: poi vinca il migliore nel modo con cui permette all'utente di produrre tale risultato. Invece le Software Houses vogliono tenere incatenati a sé gli utenti, con miope politica, e lo fanno usando le catene di un formato proprietario.

una possibilità

Chi ha un minimo di dimestichezza con l'informatica potrebbe passare a usare un buon editor HTML come programma di videoscrittura, usando un prodotto wysing, ma non distruttivo di un codice sorgente personalizzato, e con continua possibilità di controllo su di esso. Una sola cosa però manca, la numerazione automatica delle note. Se non fosse per quello, il passo potrebbe benissimo essere compiuto. E addio, tanto a OpenOffice quanto a MS Office e compagnia brutta.

Il programma di videoscrittura che io sogno:

Per visualizzare questo contenuto devi accettare di utilizzare i cookie.